La sindrome post finasteride esiste

La sindrome post-finasteride (PFS) è una costellazione di gravi effetti collaterali negativi manifestati in sintomi clinici che si sviluppano e persistono nei pazienti durante e / o dopo l’interruzione del trattamento con finasteride negli uomini con perdita di capelli (alopecia androgenetica) o iperplasia prostatica benigna. Questi gravi effetti collaterali comprendono effetti collaterali sessuali, neurologici, fisici e mentali persistenti o irreversibili.

La sindrome post finasteride, esiste davvero?

Questo lavoro che riporto affronta il problema e da una risposta a questa domanda molto frequente relativa alla sindrome post finasteride (PFS). La sindrome post finasteride o PFS è una diagnosi provvisoria che comprende un gruppo di sintomi sessuali, fisici, psicologici e / o neurologici associati all’uso di inibitore della riduttasi 5-alfa che emerge o continua dopo l’interruzione del trattamento.

SARM i nuovi steroidi. Effetti ed effetti collaterali.

Aumentare la massa muscolare e il benessere fisico senza usare il testosterone con i SARM Riporto un interessantissimo studio dei colleghi americani relativo ai SARM i nuovi steroidi. Il recettore degli androgeni (AR) appartiene alla superfamiglia dei recettori nucleari dell’ormone steroideo e il legame dei suoi ligandi endogeni (cioè testosterone e diidrossitestosterone) modula la sua funzione come fattore di trascrizione.

LUTS e disturbi urinari : sintomi, diagnosi e cura.

Il termine LUTS è un acronimo inglese – Lower Urinary Tract Symptoms – che indica un insieme di sintomi del basso tratto urinario che si possono manifestare sia nel maschio sia nella femmina. Chiaramente la maggior parte della popolazione colpita è quella di sesso maschile, essendo la prostata la protagonista indiscussa della sindrome. Diagnosi e sintomi Ma come avviene la

Trattamento medico dell’ipertrofia prostatica benigna

Farmaci utilizzati contro l’iperplasia prostatica benigna Alfa-litici I recettori alfa-1 adrenergici sono concentrati soprattutto a livello del trigono vescicale e della prostata, mentre sono rari in vescica, dove sono maggiormente presenti i recettori muscarinici (M), che vengono stimolati dall’acetilcolina. Dopo la stimolazione dei recettori alfa-1 adrenergici, le proteine G intra-cellulari si dissociano ed attivano due sistemi intracellulari: il sistema dell’enzima