La colica renale può essere definita come il complesso dei sintomi conseguente all’ostruzione parziale o completa dell’alta via escretrice (calici, bacinetto, giunzione pielo-ureterale o uretere). Una distensione lenta e progressiva della via escretrice, conseguente ad un’ostruzione, può realizzarsi senza alcuna manifestazione dolorosa o, al massimo, può determinare un dolore lombare gravatativo e intermittente.

Percentuali di soggetti colpiti da colica renale

La colica renale rappresenta circa il 3-5% degli accessi al Pronto Soccorso ed il 30-35% delle urgenze urologiche. La litiasi urinaria costituisce la causa più frequente di colica renale, ma esistono anche altre possibili cause congenite e acquisite che possono provocare un’ostruzione dell’alta via urinaria.

Sintomatologia

La colica renale è caratterizzata da un dolore acuto, di insorgenza improvvisa (solitamente di notte o nelle prime ore del mattino), a poussées, che raggiunge rapidamente il suo acme e altrettanto rapidamente può scomparire, lasciando un senso di dolenzia; la sua durata è in genere di qualche minuto o di qualche ora, raramente dura qualche giorno.

Il dolore viene riferito in regione lombare, con irradiazione in avanti e in basso fino a raggiungere l’inguine, la radice della coscia ed il testicolo nell’uomo o le grandi labbra nella donna.

https://www.urologia-andrologia.net/colica-renale.html