Parlare delle dimensioni del proprio pene è sempre un argomento scottante per gli uomini anche perchè nell’immaginario comune è visto come simbolo della virilità maschile, pertanto parlare di ingrandimento del pene è spesso un tabù per il sesso maschile e motivo di imbarazzo.

Ingradimento del pene

Generalmente si ricorre all’ingrandimento del pene per due motivi principali:

– in caso di problemi patologici;

– per finalità puramente estetiche alla stessa stregua di una protesi al seno a cui ricorrono le donne.

Per aumentare le dimensioni del pene ci sono essenzialmente due modalità:

  1. L’allungamento;
  2. L’aumento di diametro o allargamento del pene.

Delle due modalità di ingrandimento del pene scriveremo approfonditamente nelle prossime edizioni del blog, ora ci soffermeremo su una panoramica delle varie tecniche esistenti.

A tutto’ggi esiste il luogo comune che un pene grande soddisfi di più una donna e che sia esteticamente migliore di un pene piccolo.

Un pene grande è in grado di soddisfare di più una donna non tanto per un fattore fisico e biologico ma per l’aspetto psicologico che investe.

Un pene grande induce, dal punto di vista psicologico, maggiore eccitazione al sesso femminile, e come sappiamo la sfera psicologica nel sesso  è predominante.

Ma, ad oggi, esistono metodi sicuri ed efficaci per l’ingrandimento del pene?

Tutti i siti web e i commercianti di dispositivi e tecniche di ingrandimento del pene fanno leva sulla paura del soggetto di sentirsi incapace ed inadatto a soddisfare una donna.

Chiariamo subito che non esiste una lunghezza standard al di sotto della quale una donna non può sentire piacere.

Come per  il pene,  anche la vagina varia in misura e in dimensioni, in ampiezza ed elasticità da donna a donna.

Pertanto, sia chiaro, non esiste una misura, dal punto di vista fisico,  che garantisce lo standard della soddisfazione.

Dal punto di vista psicologico, lo ripeto, più grande è il pene meglio è.

I Metodi di Ingrandimento del Pene da evitare

In internet ci sono migliaia di siti che vi promettono risultati eccezionali, diffidate di questi siti nel modo più assoluto. Facciamo ora una panoramica dei vari metodi esistenti assolutamente inefficaci e pericolosi:

  1. Stiramento del pene
  2. Pillole
  3. Pompe a vuoto o stiratori

Stiramento del pene

Questo metodo si basa sul principio della trazione ed i vari dispositivi o meccanismi proposti in commercio hanno lo scopo di allungare il pene tramite stiramento.

Questi metodi oltre ad essere inefficaci sono pericolosi.

Pillole

Ingrandimento del pene - Pillole

Nessuna pillola al mondo è in grado di ingrandire il pene.

Pompe a vuoto

La pompa a vuoto è  venduta online e su molte riviste erotiche. E’ per lo più un metodo di masturbazione o di ottenimento rapido dell’erezione anche se è spesso spacciata come metodo di ingrandimento del pene.

Trova invece un suo utilizzo nel trattamento dell’induratio penis plastica e nella riabilitazione post chirurgica o nel trattamento di alcune forme di disfunzione erettile.

I Metodi di Ingrandimento del Pene sviluppati dalla scienza medica

I metodi di seguito indicati sono supportati dalla comunità scientifica e medica del mondo e non da scopi puramenti commerciali.

I metodi sono:

  1. Iniziezioni di acido ialuronico;
  2. Ricorso alla Chirurgia;

Iniezioni di acido ialuronico

Questa è la grande novità che ci sta portando grosse soddisfazioni.

In collaborazione con il prof. Antonini è oggi possibile effettuare l’ingrandimento del pene a Roma con una metodica mini invasiva e facilmente ripetibile.

Tale tecnica si basa sull’uso dell’acido ialuronico cross linkato. Vengono eseguite microinfiltrazioni a regime ambulatoriale che assicurano una distribuzione omogenea senza inestetismi e o deformità.

L’acido ialuronico cross linkato è idrofilico e bioelastico ed è in grado di favorire l’espansione naturale dei tessuti . E’ anche molto stabile e duraturo fino a 24 mesi.

Maggiori approfondimenti li trovati in questo articolo del blog: Allargamento del pene : nuova metodica per l’ingrossamento del pene.

La chirurgia

Le procedure chirurgiche, per l’ingrandimento del pene oggi esistenti, vengono utilizzate principalmente per l’allungamento del pene.

Le più diffuse sono:

  1. Sezione del legamento sospensore;
  2. Lipectomia o liposuzione del grasso sovrapubico
  3. Posizionamento di un distanziatore pubo-cavernoso in materiale protesico
  4. Plastica a zeta o a VY della cute della regione prepubica

Approfondiremo il tutto nel prossimo articolo dedicato all’allungamento del pene.

Dott. Andrea Militello
Medico specializzato in Urologia e Andrologia. Ecografista ed esperto in fisiopatologia della riproduzione umana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *