Le linee guida cliniche raccomandano la terapia sostitutiva del testosterone (TRT) per gli uomini adulti con deficit di testosterone a insorgenza tardiva (TD), con l’obiettivo di migliorare i sintomi e elevare i livelli di testosterone nel normale range di riferimento.

Obiettivo

Per indagare e analizzare criticamente le prove attuali riguardanti l’impatto della TRT sulla depressione e sintomi depressivi negli uomini adulti con TD a esordio tardivo rispetto al placebo.

Acquisizione di prove

Una ricerca sistematica dei database EMBASE, MEDLINE, Cochrane Central Register of Controlled Trials e clinicaltrials.gov è stata eseguita il 1 aprile 2018 utilizzando qualsiasi combinazione dei termini Testosterone (EXP) OR terapia sostitutiva con testosterone (EXP) E Depressione (EXP) OPPURE Sintomi depressivi (EXP). Gli studi sono stati considerati eleggibili se includevano uomini adulti con TD a esordio tardivo (testosterone totale <350 ng / ml ed età> 30 anni) trattati con TRT, braccio di confronto dei gruppi placebo usati, erano studi clinici randomizzati (RCT), inclusi almeno 10 individui per braccio di trattamento e ha valutato l’impatto della TRT sulla depressione rispetto a quello del placebo.

Sintesi di evidenza

Sono stati inclusi quindici studi comprendenti 1586 persone. Sei RCT hanno studiato l’impatto della TRT su pazienti con TD a esordio tardivo rispetto al placebo in pazienti con livelli clinicamente significativi di depressione e nove RCT hanno studiato l’impatto della TRT su pazienti con TD a esordio tardivo rispetto a placebo in pazienti senza clinicamente significativa depressione.

Conclusioni

TRT riduce i sintomi depressivi, in base ai dati provenienti da RCT di pazienti di piccole dimensioni, controllati con placebo e con lieve depressione clinica pre-trattamento. Questo impatto non è stato notato negli uomini con disturbi depressivi maggiori. Nei pazienti senza depressione pre-trattamento, TRT porta ad una riduzione dei punteggi per i sintomi depressivi; tuttavia, il valore clinico di questo è difficile da misurare.

Abbiamo studiato l’effetto della terapia sostitutiva con testosterone (TRT) sui sintomi depressivi in ​​pazienti con deficit di testosterone a insorgenza tardiva. TRT migliora i sintomi depressivi nella maggior parte delle prove, tranne nei pazienti con disturbo depressivo maggiore.

 

Dott. Andrea Militello
Medico specializzato in Urologia e Andrologia. Ecografista ed esperto in fisiopatologia della riproduzione umana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *