Riporto un lavoro tutto italiano sul trattamento della disfunzione erettile

OBIETTIVI:

La disfunzione erettile grave (DE) non è rara, come si può vedere dalla letteratura epidemiologica, e ci sono diverse cause possibili, che non sono sempre conosciute, o che sono meno evidenti. Avendo accertato l’inefficacia, l’intolleranza o il rigetto degli ausili farmacologici, rimane l’opzione della chirurgia protesica, ma prima potrebbe essere saggio quando è possibile utilizzare la crema Alprostadil in associazione con il dispositivo Vacuum.

MATERIALE E METODI:

12 pazienti, di età compresa tra 55 e 65 anni, con grave disfunzione erettile senza fibrosi cavernosa palpabile, sono stati istruiti ad autoinserirsi nel meato uretrale, 3 mg di crema Alprostadil, sufficiente a rendere facile il posizionamento del dispositivo Vacuum sul pene.

RISULTATI:

Nei casi osservati, l’uso preliminare della crema Alprostadil ha prodotto un’erezione con sufficiente rigidità per posizionare il vacuum. È stata mantenuta un’erezione sufficiente, ovviamente utilizzando un anello elastico alla base del pene, per ottenere la penetrazione. La riproducibilità dell’uso della crema Alprostadil con dispositivo Vacuum è stata quindi confermata a domicilio, con soddisfazione dei pazienti.

Fonte :

Arch Ital Urol Androl. 2017 Jun 30;89(2):146-147. doi: 10.4081/aiua.2017.2.146.

Alprostadil plus Vacuum (VITARUM) in severe erectile dysfunction (ED).

Mantovani F1.

Dott. Andrea Militello
Medico specializzato in Urologia e Andrologia. Ecografista ed esperto in fisiopatologia della riproduzione umana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *