Il comitato per la valutazione dei rischi per la farmacovigilanza (Prac) dell’agenzia europea dei medicinali (Ema) ha consigliato di limitare l’uso di antibiotici fluorochinolonici e chinolonici in seguito ad un’attenta revisione dei possibili, anche se rari, effetti collaterali di lunga durata ed invalidanti.

Chinolonici : effetti collaterali

Tra i principali effetti collaterali dobbiamo ricordare:

  1. problemi tendini muscolari
  2. gonfiore delle articolazioni
  3. problemi neurologici che possono manifestarsi con sonnolenza, depressione, stanchezza, parestesie come sensazione di punture di aghi e di spilli.

Queste raccomandazioni chiaramente limitano o limiteranno la prescrizione di tali antibiotici che sino ad oggi sono stati usati forse con troppa facilità da parte dei medici di famiglia, degli specialisti, e talvolta dal paziente stesso sotto forma di automedicazione.

Rimando in fondo a questa pagina al link per uno studio più dettagliato.

Attendiamo chiaramente gli aggiornamenti e le revisioni definitive.

http://www.dottnet.it/articolo/25688/ema-limitare-gli-antibiotici-fluorochinoloni-e-chinoloni/?tag=10608922704&tkg=1&cnt=2

Dott. Andrea Militello
Medico specializzato in Urologia e Andrologia. Ecografista ed esperto in fisiopatologia della riproduzione umana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *