Stenosi dell’uretra bulbare. Il siringocele delle ghiandole di Cowper

Dott. Andrea Militello

Il siringocele di Cowper negli adulti è più comune di quanto si pensasse in precedenza e può causare sintomi del tratto urinario inferiore o essere associato a gravi complicazioni che di solito richiedono un trattamento chirurgico.

Vi propongo questo breve approfondimento sull’argomento.
Buona lettura!

Andrea Militello

I siringoceli delle ghiandole di Cowper sono rari, di solito descritti nei bambini e più comunemente limitati ai dotti.

In una popolazione adulta si presentano varianti più complesse, che colpiscono con vari livelli di gravità, e possono portare a diverse complicazioni.

In un importante studio effettuato all’estero, sono stati esaminati 100 uretrogrammi consecutivi di pazienti con stenosi non ricostruite.

Successivamente sono stati valutati 26 pazienti con un’età media di 41 anni con siringocele di Cowper che erano stati trattati tra il 2009 e il 2016.
Questi gli aspetti valutati:

  1. la presentazione
  2. l’aspetto radiologico
  3. il trattamento (quando indicato)
  4. gli esiti.

Su 100 uretrogrammi in pazienti con stenosi, il 33% ha dimostrato il riempimento dei dotti o delle ghiandole di Cowper, che si verifica prevalentemente in pazienti con stenosi bulbare.

  • Solo 1 su 26 pazienti con stenosi non bulbare aveva un condotto/ghiandola visibile.
  • Su 26 pazienti sintomatici, 15 presentavano uno scarso flusso.
  • In 4 pazienti, il dotto di Cowper ampiamente dilatato ha ostruito l’uretra.
  • Nei restanti 11 pazienti, una stenosi bulbare ha causato i sintomi e il siringocele è stato identificato casualmente.
  • 8 pazienti presentavano dolore perineale.
  • In 6 di loro, la fluoroscopia e la risonanza magnetica (MRI) hanno rivelato lesioni multicistiche complesse all’interno delle ghiandole bulbouretrali.
  • 4 pazienti hanno sviluppato ascessi perineoscrotali.

Negli 11 pazienti con stenosi, il siringocele non era più visibile dopo l’uretroplastica.
In 3 dei 4 pazienti con ostruzione uretrale secondaria a un dotto di Cowper dilatato, questo si è risolto dopo escissione transperineale (n = 2) e deroofing endoscopico (n = 1).
5 dei 6 pazienti con siringoceli complessi che coinvolgono le ghiandole di Cowper sono stati asportati chirurgicamente con sollievo sintomatico in tutto.

Dott. Andrea Militello

Dott. Andrea Militello

Medico specializzato in Urologia e Andrologia. Ecografista ed esperto in fisiopatologia della riproduzione umana.

Lascia un commento