Tonici sessuali naturali. Dalla griffonia alla maca delle Ande

Dott. Andrea Militello

Damiana

Cresce in Messico e nelle Indie Occidentali. Se ne usano le foglie, descritte come potente afrodisiaco già nell’antica civiltà Maya. Molti studi ne hanno documentato la capacità di aumentare la forza e la potenza sessuale, migliorando la risposta erettile

Muira Puama

E’ chiamata il “legno della potenza”. La corteccia delle giovani piante, così come i rami e le radici, vengono usati dai popoli indigeni della foresta amazzonica per curare i disturbi neuromuscolari. E’ impiegata con successo in tutto il mondo per aumentare il desiderio e la potenza sessuale nell’uomo.

Oggi è molto utilizzata in Europa nel trattamento di impotenza, infertilità, dolore neuropatico, disturbi mestruali, e dissenteria. La Muira puama è molto usata anche negli Stati Uniti per il trattamento dell’impotenza, la depressione, i crampi mestruali e i disturbi del sistema nervoso centrale.

Maca delle Ande, ginseng peruviano

Cresce sulle catene montuose delle Ande e da tempo la sua radice viene usata dalla popolazione del luogo per i suoi ben conosciuti poteri tonici. Utilissima contro l’astenia sessuale e la stanchezza psico-fisica.

Da assumere la mattina; per le sue proprietà energizzanti, se assunta la sera potrebbe dare disturbi del sonno

Ginkgo Biloba

Estratto dalle foglie di un albero ormai leggendario. Utile nel migliorare e stimolare le funzioni cerebrali e mnemoniche, ottimo antiossidante e antiaging. Aumenta la vascolarizzazione dei corpi cavernosi favorendo il rilassamento della muscolatura liscia dei corpi cavernosi

Tribulus

Cresce in India. Ha trovato impiego in occidente per le sue capacità di migliorare le prestazioni fisiche e sessuali. Tenderebbe, con la sua azione, ad “amplificare” l’azione del testosterone endogeno. Se ne usano i frutti.

Griffonia

Indicata nella cura e nel trattamento dell’eiaculazione precoce. Contiene triptofano, aminoacido essenziale (cioè non prodotto dal nostro organismo), precursore dell’ormone serotonina, che conosciamo essere un ormone regolatore dell’umore e del riflesso eiaculatorio. Se ne impiegano i semi.

Dott. Andrea Militello

Dott. Andrea Militello

Medico specializzato in Urologia e Andrologia. Ecografista ed esperto in fisiopatologia della riproduzione umana.

Lascia un commento