L’aumento della omocisteina predice la disfunzione erettile

Dott. Andrea Militello

La disfunzione erettile (DE) è l’incapacità di raggiungere e mantenere un’erezione per consentire un’attività sessuale soddisfacente.

L’omocisteina (Hcys) è un amminoacido contenente zolfo sintetizzato dall’amminoacido essenziale metionina.

Modelli sperimentali hanno chiarito il ruolo dell’iperomocisteinemia (HHcys) come predittore forte e indipendente della progressione dell’aterosclerosi e della perfusione alterata dei corpi cavernosi.

Lo scopo di un recente studio era quello di indagare i livelli sierici di Hcys in una  coorte di pazienti con disfunzione erettile, confrontare questi valori con quelli della popolazione di controllo ed esaminare l’Hcys come marker predittivo per quei pazienti che stanno iniziando a lamentare ED lieve-moderata.

Un totale di 431 pazienti sono stati arruolati nello studio.

A tutta la coorte è stato chiesto di completare il questionario International Index of Erectile Function (IIEF).

La popolazione dello studio è stata divisa in 3 gruppi principali: Gruppo A: 145 pazienti senza DE che fungono da gruppo di controllo; Gruppo B: 145 pazienti con DE lieve o lieve-moderata; Gruppo C: 141 pazienti con DE moderata o grave.

Ogni partecipante è stato sottoposto ad analisi del sangue.

Tutti i pazienti sono stati sottoposti a ecografia Doppler peniena basale e dinamica.

Sono state trovate concentrazioni plasmatiche medie di Hcys significativamente superiori al punto di cut-off in entrambi i gruppi B e C (18,6 ± 4,7 e 28,38 ± 7,8, rispettivamente). Il punteggio medio IIEF era 27,9 ± 1,39, 19,5 ± 2,6 e 11,1 ± 2,5 per i gruppi A, B e C, rispettivamente (P <0,0001).

Negli studi di ecografia Doppler del pene, è stata rilevata un’elevata correlazione inversa significativa tra i valori medi della velocità sistolica di picco del decimo minuto (PSV) e i livelli di Hcys per i gruppi B e C.

Questo stabilisce un’associazione dose-dipendente tra Hcys e DE.

Gli autori hanno dimostrato che Hcys era un predittore precedente di DE rispetto agli studi Doppler, poiché l’aumento di Hcys era presente nei pazienti con DE lieve anche prima di valori Doppler anormali.

Dott. Andrea Militello

Dott. Andrea Militello

Medico specializzato in Urologia e Andrologia. Ecografista ed esperto in fisiopatologia della riproduzione umana.

Lascia un commento